Ricerca

La scuola cresce con il territorio

La scuola cresce con il territorio

Utente TECH 011

da Tech 011

0

Plenaria del progetto “AISI.APQ_02 Rete di Scuole per il Territorio” (Rete di Scopo) e Carta delle Sperimentazioni Metodologiche”  – Titolo: “La scuola cresce con il territorio”

Si è svolta il 9 novembre 2023 a Centuripe (EN) presso la sede dell’Istituto Alberghiero “Don Pino Puglisi” sede associata all’I.I.S. “F. Fedele” di Agira (EN), Istituto capofila,  la riunione plenaria sulla  Strategia Nazionale delle Aree Interne Val Simeto, relativa al progetto “AISI.APQ_02 Rete di Scuole per il Territorio” (Rete di Scopo) e Carta delle Sperimentazioni Metodologiche”  – Titolo: “La scuola cresce con il territorio”. Hanno partecipato le 13 della 14 Istituzioni scolastiche facenti parte della rete, dei Comuni di Adrano, Biancavilla e Centuripe, rappresentate dai Dirigenti Scolastici, dai Direttori per i servizi generali ed amministrativi e dai docenti coordinatori del progetto. La plenaria ha avuto come oggetto la valutazione della seconda annualità che si concluderà il 20 gennaio nel 2024 e l’avvio della terza annualità del progetto. L’intervento di durata triennale ha come obiettivo di perseguire il miglioramento dell’offerta formativa, della qualità dell’azione educativa e didattica e della professionalità negli interventi mirati da parte dei docenti, con una sempre maggiore attenzione alle specifiche difficoltà degli alunni e ai diversi stili cognitivi.

Il progetto ha previsto la realizzazione, nelle 14 sedi della Rete “Val Simeto” dei  moduli, suddivisi per attività di rinforzo o ampliamento del curricolo dei docenti e degli alunni, coinvolgendo in questa fase oltre 200 alunni.

Il Dirigente Scolastico del “F. Fedele” prof. Serafino Lo Cascio (RUP del progetto) dopo aver ufficialmente dato inizio ai lavori, ha fatto il punto sullo stato dell’arte del progetto, sugli obiettivi da raggiungere e sulle azioni da mettere in campo.

Subito dopo hanno preso la parola la D.S.G.A. sig.ra Marianna Costa e il REO prof. Angelo Estero per approfondire la gestione contabile ed amministrativa del progetto, che presenta visto il finanziamento attraverso i fondi derivanti dalla legge di stabilità una gestione complessa.

Ha concluso i lavori il prof. Antonio Sportaro progettista e referente SNAI per l’Istituto “F.Fedele”, il quale ha sottolineato che l’aspettativa del progetto di durata triennale è quella di ricavare la Carta delle Sperimentazioni metodologiche della Val Simeto al fine di consentire il proseguimento delle esperienze virtuose e la replicabilità nell’Area Strategica.

Il lavoro congiunto tra Dirigenti, studenti e docenti di diversi Istituti e le realtà associative, imprenditoriali, enti dovranno consentire alla Valle del Simeto di crescere in una prospettiva di apprendimento diffuso.

La riunione operativa delle delegazioni in rappresentanza dei 13 Istituti appartenenti alla Rete si è conclusa con un “Light Lunch” con tema “Il pesce azzurro nella dieta mediterranea”, realizzato e servito magistralmente dagli allievi dell’Istituto Alberghiero (diurno e serale), coordinati dai docenti e dagli assistenti tecnici di sala, cucina ed accoglienza turistica.