Contenuto principale

Messaggio di avviso

L'evoluzione nel campo della tecnologia con lo sviluppo dei dispositivi portatili (mobile device, smartphone o tablet) e delle differenti tecnologie digitali, negli ultimi vent’anni ha avuto un impatto significativo sulle metodologie nel processo di apprendimento in generale. I metodi di apprendimento tradizionali possono ancora fornire una valida esperienza di apprendimento, ma la continua implementazione di nuove tecnologie può essere importante per stimolare maggiormente questa nuova generazione di studenti. In particolare, attraverso delle App facilmente disponibili, la realtà fisica che ci circonda, il mondo di tutti i giorni può essere integrato con l’informazione virtuale ossia digitale per osservare e manipolare oggetti reali.

Questo è ciò che può accadere grazie alla Realtà Aumentata (AR, Augmented Reality) che in contesto scolastico ha di per sé un potenziale unico e promettente per permettere di mettere insieme le attività del mondo reale e le esperienze digitali, consentendo a tutti noi studenti, attraverso dei percorsi estremamente personalizzati, di impegnare la propria immaginazione e stimolare la creatività. Grazie all’utilizzo dell’AR su dispositivi mobili.

Il nostro obiettivo è portare avanti nel nostro laboratorio di elettronica un progetto sperimentale utilizzando lo strumento AR, in cui noi ragazzi possiamo realizzare circuiti con schede reali ma integrate con dispositivi e componenti virtuali, non a nostra disposizione ma che abbiamo lo stesso utilizzato dopo averli studiati, osservati e manipolati.

Tutto questo è stato possibile grazie all’utilizzo dell’App Reveal, un'applicazione gratuita e di facile utilizzo che può creare contenuti AR utili per l'apprendimento di concetti di elettronica in classe, nonché importanti informazioni didattiche per la strumentazione di laboratorio. 

Come esempio dell’uso di questa tecnologia nel nostro laboratorio, abbiamo realizzato un video con la proiezione AR di una scheda Raspberry Pi Pico con la fotocamera dello smartphone che mostra lo stesso campo visivo dell'immagine trigger a 360° con possibilità di ingrandimento del 300%.

Il video è stato visualizzato nel Webinar con gli studenti di Grecia e Turchia facenti parte come noi del progetto Erasmus+ KA229 dal titolo “eStem 4.0”.

Alessandro Compagnone e Mario Longhitano, 3A indirizzo Elettronica