Contenuto principale

Messaggio di avviso

Una giornata all’insegna della creatività, quella svoltasi il 29 ottobre 2019, presso l’I.T.B.A. “Rita Levi Montalcini” ,patrocinata dall’Amministrazione comunale di Gagliano C.to.

Varie  le forme di espressione artistiche ,che sono esplose in prodotti figurativi e musicali;

 street art, musica rock e rap, danza e sport   hanno coinvolto i partecipanti.

Tutto ciò è stato possibile grazie al lavoro svolto dagli alunni della scuola superiore di 1°grado “Don Bosco” e dagli studenti dell’I.T.B.A. di Gagliano, coadiuvati da un valido esperto nella realizzazione dei murales.

La collaborazione ed il lavoro in team sono stati vincenti per la creazione dei graffiti, realizzati sui muri del cortile esterno all’edificio scolastico , aventi come tema gli elementi primordiali: aria, acqua, terra e  fuoco e il logo del nostro Istituto “F. Fedele”.

Gli alunni delle classi terze della scuola secondaria “Don Bosco” hanno visitato i laboratori di fisica, chimica, microbiologia e disegno, all’interno dei quali si svolgono attività progettuali di ricerca e di studio.

Gagliano, 04/10/2019                                                                  

 

La prof.ssa

   Loredana Fontana

0
0
0
s2sdefault

Seguendo una ormai “consolidata tradizione”, anche quest’anno gli alunni più meritevoli della classe II A I.T.B.A. della sede di Gagliano C.to “R. L. Montalcini” accompagnati dalla prof.ssa Paola Valente, hanno preso parte alla competizione per la classe di concorso A, dopo aver sostenuto una prima selezione all’interno dell’Istituto.

La Società Chimica Italiana (SCI) invita ogni anno gli studenti delle Scuole superiori di secondo grado a partecipare ai "Giochi della Chimica" organizzati su incarico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Con Decreto del Ministro Giannini i Giochi della Chimica sono stati inseriti nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze per l'A.S. 2018/2019 e rappresentano quindi un’iniziativa di eccellenza per gli alunni più versati nel campo delle discipline chimiche.

Sabato 4 Maggio 2019, i 512 alunni più preparati nel campo della Chimica, provenienti da 58 Scuole Superiori Siciliane, si sono affrontati presso il Dipartimento di Scienze Chimiche di Catania nella finale Regionale dei Giochi della Chimica 2019, competizione che permette di selezionare la rappresentativa italiana alle Olimpiadi Internazionali della Chimica che quest’anno si svolgeranno a Parigi, dal 21 al 30 luglio 2019.

Tante sono le motivazioni che ogni anno portano i docenti e gli alunni del “R. L. Montalcini” a collaborare per partecipare nel modo migliore a questa competizione: incrementare la diffusione della cultura scientifica; avvicinare i ragazzi alla Chimica; offrire la possibilità di applicare conoscenze acquisite solo teoricamente; abituare alla riflessione e al ragionamento; allenarsi ad affrontare prove basate su quesiti a scelta multipla; promuovere le eccellenze. Agli alunni è piaciuto fin dall’inizio poter avere la possibilità di confrontarsi con coetanei di tutta la Sicilia e sicuramente hanno accettato di poter competere fin dall’inizio contro loro stessi con la voglia di riuscire al meglio.

0
0
0
s2sdefault

A conclusione dell’anno scolastico, gli studenti dell’Istituto Tecnico – Biotecnologie Ambientali  “R. L. Montalcini” di Gagliano Castelferrato, accompagnati dai loro docenti, hanno visitato la Riserva Naturale Orientata dei monti Sambughetti e Campanito, con annesso il Museo Multimediale, nel territorio di Nicosia.

Già lungo la prima rampicata, nelle prima parte della giornata, attraverso il sentiero di ingresso alla riserva, i ragazzi non hanno potuto ignorare odori, suoni e colori del luogo: hanno osservato una ricca vegetazione dominata da specie autoctone e non, costituita  da pioppi, frassini, faggi, aceri e poi ancora la rosa canina, il ginestro purpureo e il biancospino. Suggestivi i suoni della fauna locale. Un’atmosfera che a un certo punto ha invitato al silenzio e alla contemplazione, fino a sentire un festoso gracidare di rane che ha accolto al primo laghetto. Un paesaggio incantevole!!! Si chiama “biodiversità”. 

Dopo un rapido pranzo a sacco, nel pomeriggio gli studenti hanno visitato il museo multimediale, che attraverso moderni sistemi tecnologici guida alla scoperta della flora e della fauna locale. Numerosi gli exhibit esposti, e tutti da scoprire. Ma anche in questo l’esperienza è stata grandiosa: una guida d’eccezione ha catturato l’attenzione di tutti, sia per l’elevato livello culturale (quante cose sapeva!), sia per la grande capacità comunicativa.

E’ stata un’occasione per scoprire che esiste un mondo oltre le mura della scuola, e non necessariamente si deve andare lontano, che non può prescindere da ciò che a scuola si  impara, ma che si integra perfettamente con ciò che si può e si deve fare per un futuro all’insegna della sostenibilità.

Un’esperienza unica e indimenticabile. Assolutamente da ripetere!

0
0
0
s2sdefault

OPEN DAY


Giorno 25 Gennaio (Venerdì ) dalle ore 9:00 alle ore 18:00 Interverranno: il Prof. Guido DE GUIDI, la Dott.ssa Aurora FRAIX e il Prof. Giuseppe MINEO (del Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Catania, che proporranno i Laboratori didattici del Piano Nazionale Lauree Scientifiche)

Allegati:
Scarica questo file (Manifesto open day Gagliano_18-19.pdf)Manifesto [Manifesto open day Gagliano_18-19]
0
0
0
s2sdefault

L’evento, organizzato congiuntamente dai poli universitari siciliani di Catania, Messina e Palermo, nell'ambito del Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PNLS) – Chimica,  si colloca tra le numerose attività che in tutto il mondo celebrano i 150 anni dalla prima pubblicazione della Tavola Periodica di Dmitrij Mendeleev. Il caso ha voluto che il 2019 fosse anche l’anno in cui ricorre il 100° anniversario della nascita di Primo Levi, ragion per cui i due personaggi sono stati sapientemente affiancati nella commemorazione.

All’interno di un suggestivo auditorium, alcuni allievi della classe III A dell’I.T.B.A. del “R. L. Montalcini” di Gagliano C.to, accompagnati dalle loro insegnanti di Chimica, R. Parisi e P. Valente, hanno potuto seguire con entusiasmo una serie di interessanti interventi finalizzati ad evidenziare il ruolo della Tavola Periodica e la centralità della chimica nel delineare un futuro sostenibile anche nella sua capacità di interazione con altri importanti ambiti del sapere. L’Inno alla gioia di Ludwig Van Beethoven, intonato dalle voci del Coro dell’Università di Messina, ha introdotto le presentazioni di illustri rappresentanti del mondo della ricerca scientifica: Nicola Armaroli, Dirigente di Ricerca presso l’ISOF-CNR di Bologna con “Elementi chimici per un futuro sostenibile”; Giovanni Predieri, Professore Ordinario di Chimica Generale e Inorganica presso l’Università di Parma con “Nel cuore del sistema periodico: il ferro e i suoi vicini (protagonisti nella tecnologia e nell’arte)”; Luigi Dei, Magnifico Rettore dell’Università di Firenze che ha recitato “Molecole d’autore in cerca di memoria”, una pièce liberamente tratta dai due racconti, Carbonio e Cerio de “Il sistema periodico” di Primo Levi.

Dai limiti delle risorse, al dovere morale di cambiare mentalità, attraverso il ciclo del carbonio che ha veramente commosso un’intera platea di spettatori. Un tuffo nella storia, tra passato e presente, con gli occhi della chimica che, come sempre, guarda al futuro delle nuove generazioni infondendo quei “distillati” di conoscenza saggiamente custoditi: “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”; “La chimica insegna a vigilare con la ragione”.

A buon intenditor...!

“Che vincere la materia è comprenderla, e comprendere la materia è necessario per comprendere l'universo e noi stessi: e che quindi il Sistema Periodico di Mendeleev, che proprio in quelle settimane imparavamo laboriosamente a dipanare, era una poesia, più alta e più solenne di tutte le poesie digerite in liceo: a pensarci bene, aveva perfino le rime!» - Dal racconto “Ferro” de il “Il sistema periodico” di Primo Levi.

0
0
0
s2sdefault

La classe V A dell’I.T.B.A. di Gagliano C.to ha partecipato al concorso indetto dall’associazione pionieri e veterani  ENI sul tema: “Il futuro è il presente dei giovani” che si è concluso con la premiazione dei nostri alunni vincitori .

La cerimonia è avvenuta presso l’aula consiliare di Gagliano, alla presenza del Sindaco Salvatore Zappulla, dell’assessore alla pubblica istruzione Caterina Cocuzza ,dei rappresentanti dell’associazione  Apve  ,tra cui il presidente  Vito Bottitta e di un pubblico numeroso ,all’interno di una serata che ha visto l’alternarsi di musica ,rievocazioni ,filmati commemorativi della figura dell’ingegnere Mattei ,uomo di rilievo del secondo  dopoguerra italiano per la ricostruzione dell’economia italiana.

Durante la cerimonia sono stati consegnati premi in denaro ,offerti dall’amministrazione comunale, agli  studenti vincitori.

Il primo premio è stato assegnato a Giulia Calabrese, il secondo a Domenico Lancia ,il terzo a Carmelo Liuzzo.

Gli alunni hanno ricevuto, inoltre,  elogi per l’impegno profuso e per la passione con cui hanno aderito al concorso e contribuito a rendere immortale l’operato dell’”ingegnere”.

Prof.ssa Loredana Fontana

Allegati:
Scarica questo file (foto premiazione mattei.jpg)foto premiazione mattei[ ]
0
0
0
s2sdefault